lunedì 21 novembre 2011

CHAT PER STUDENTI D’ITALIANO


Scrivere in chat in un’altra lingua rappresenta un compito divertente per la sua immediatezza. In rete ci sono due siti dedicati all’insegnamento dell’italiano lingua straniera che lo propongono:
Noi parliamo italiano propone una chat ogni sera dalle 22:00 (GMT+1), monitorata da un insegnante madrelingua, dj Ruga. La presenza del prof mi sembra una buona idea, infatti scopo della chat per gli studenti di una lingua straniera dovrebbe essere il miglioramento della competenza scritta.  Se gli alunni rischiano di non farsi capire perché fanno i  “creativi” e s’inventano la lingua, stanno migliorando il proprio italiano? Evidentemente no, tuttavia resta il problema  che l’intervento dell’insegnante blocchi la spontaneità  della conversazione. Sul sito spiegano i tre modi utilizzati dal “prof-dj” per aiutare la consapevolezza del farsi capire.  

L’altro sito è Impariamo l’italiano, che invece invita gli studenti a chiacchierare tra di loro o con italiani madrelingua. La chat non è guidata.

Entrambi usano il servizio gratuito di xat.com a cui è necessario registrarsi.

Ho seguito alcune chiacchierate del secondo sito, creato in Spagna e per tanto seguito in maggioranza da alunni ispanofoni, per noi insegnanti rappresentano una bella occasione di ottenere nuovi elementi di analisi rispetto a quella cosa complicata che genericamente si chiama errore.

2 commenti :

chat ha detto...

Invece di scrivere meglio vedersi e parlare in un chat. La consocenza della lingua diventa più naturale!

Angela ha detto...

Vuoi dire che è meglio il contatto in presenza? Beh, nessuno dice il contrario. La chat è soltanto un aiutino in più per comunicare in lingua straniera, divertente e immediato. Direi anche che potrebbe servire a perdere la paura di “scrivere”.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...